Aggiornamenti

Statuto:

IMPERATOR FRIDERICUS SECUNDUS
ROMANORUM CAESAR SEMPER AUGUSTUS
ITALICUS SICULUS HIEROSOLYMITANUS ARELATENSIS FELIX VICTOR AC TRIUMPHATOR

Continua a leggere

Organigramma:

FEDERICO SECONDO IMPERATORE
CESARE DEI ROMANI SEMPRE AUGUSTO
D’ITALIA, SICILIA, GERUSALEMME, ARLES,
FELICE VINCITORE E TRIONFATORE

Continua a leggere

 

Monumento:

Al grande Federico II di Svevia, l'imperatore tedesco più caro nella mente e nel cuore dei lucerini, doveva essere inaugurato un monumento in una piazza cittadina del 913.

Ci fu un gran da fare con tanto di comitato promotore, di raccolta di fondi, di fondi con lo stesso autore del monumento, tal Belo di Napoli.

Il suo regno fu principalmente caratterizzato da una forte attività legislativa e di innovazione tecnologica e culturale, volte ad unificare le terre ed i popoli, fortemente contrastata dalla Chiesa. Egli stesso apprezzabile letterato, fu convinto protettore di artisti e studiosi. La sua corte fu luogo di incontro fra le culture greca, latina, araba ed ebraica.

 

Patrimonio dell'umanità:

La convenzione relativa alla protezione del PATRIMONIO CULTURALE E NATURALE MONDIALE ( the world heritage convention) fu adottata durante la Conferenza Generale dell’UNESCO del 1972. attualmente 185 paesi hanno aderito alla convenzione, trasformandola in uno dei maggiori strumenti legali internazionali per la protezione del patrimonio culturale e naturale.

Continua a leggere

 

Federico II:

Federico II del Sacro Romano Impero (1194 – 1250), fu re di Sicilia, re di Gerusalemme, imperatore dei Romani, re d'Italia e re di Germania.

Popolarmente conosciuto con gli appellativi stupor mundi ("meraviglia del mondo") o puer Apuliae ("fanciullo di Puglia"), fu Sacro Romano Imperatore dal 1220 al 1250. Appartenente alla nobile famiglia sveva degli Hohenstaufen, fu inoltre re di Germania, re d'Italia, re di Borgogna, re di Gerusalemme e, col nome di Federico I, Re di Sicilia dal 1198 al 1250.

Il monumento venne terminato ma mai inaugurato. Fatto di ferro e cemento su relegato nel vivaio della villa comunale, alle intemperie e all'incuria.

Newsletter

Con la nostra newsletter periodica teniamo informati via e-mail sia i nostri iscritti che i semplici simpatizzanti sulle nostre iniziative e su quelle di altri gruppi a noi vicini. Se volete ricevere nella vostra casella e-mail la nostra newsletter clicca qui.

Links

Alcuni siti conisgliati. Visita i siti web delle altre associazioni nostre amiche. Clicca qui.